• Aquasan s.r.l.

IN CUCINA SI RICICLA; 3 GREEN BEAUTY PER L’ESTATE!

Indirizzare il proprio stile di vita verso una strada più sostenibile è sempre più semplice e alla portata di tutti. Sono infatti molte le soluzioni sostenibili che abbiamo a portata di mano ogni giorno, basta solo riconoscerle!

Oggi vi vogliamo parlare della possibilità di riutilizzare diversamente gli scarti alimentari. Riciclare frutta e verdura nella cosmesi è infatti semplice e dona molti benefici per pelle e capelli.

Ecco qualche ricetta completamente naturale per la cura del tuo corpo:

1.Noccioli di albicocca o pesche per piedi vellutati


I noccioli di pesca o di albicocca sono ideali per levigare la pelle dei piedi, soprattutto nelle zone più secche e screpolate come i talloni.

Grazie alle piccole increspature presenti naturalmente sui noccioli, sono ottimi per essere utilizzati come pietra pomice. Dopo aver lasciato i piedi a bagno per 10 minuti in acqua calda e bicarbonato, strofina energicamente i noccioli sulle zone critiche, lasciando spazio a piedi morbidi e vellutati a prova di infradito!


Consigli: Se ne hai la possibilità, puoi anche ridurli in pezzi finissimi ed aggiungerli alla crema corpo per un’azione scrub sulla pelle dei gomiti, delle gambe e delle braccia.



2.Scrub fai-da-te con i fondi del caffè: abbronzatura a me!


Questo scrub è molto semplice da comporre e permette di preparare la pelle ad una abbronzatura perfetta, eliminando tutte le cellule morte e stimolando il drenaggio dei liquidi; basta unire il fondo di caffè avanzato, 2/3 cucchiai di zucchero di canna e 2/3 cucchiai di olio (preferibilmente biologico di Cocco o Extravergine di Olivia) in una classica ciotola ed amalgamare il tutto fino a quando il composto non si fa grumoso e compatto. Applicate il composto sulla pelle umida e massaggiate le zone in modo circolare. Alla fine del trattamento, sciacquate abbondantemente.

Consigli: Se volete, potete anche lasciare lo scrub in posa 15 minuti nei punti dove la cellulite vi sembra più evidente. Fate questo scrub un paio di volte alla settimana e otterrete dei buoni risultati dopo solo un mese. Se vi resta un bel po’ di prodotto, non gettatelo via ma conservatelo in un barattolo con chiusura ermetica e riponetelo in frigo, puoi conservarlo fino a 15 giorni.


3.Pappa al pomodoro per viso


Quando i pomodori si fanno troppo maturi, non serve gettarli immediatamente nella spazzatura, prova ad utilizzarli per realizzare maschere antiacne per il viso, ideale dopo l'uso prolungati della mascherine sanitaria, che arrossa e irrita la pelle.

Il pomodoro infatti aiuta la pelle a rimanere giovane e ha delle forti proprietà antiossidanti per combattere la pelle grassa e nutrire il viso se secco in superficie.

Ecco come fare: frullate il pomodoro fino ad ottenere una purea da applicare sulla pelle. In mancanza di un frullatore, è possibile rimuovere i semini del pomodoro (senza buttarli) e ricavare la polpa estraendola con un cucchiaio. Quindi spalmare il rimedio sul viso e tenere in posa per 15-20 minuti, dopodiché risciacquare abbondantemente.


Consigli: I semini del pomodoro che avete scartato possono essere usati per creare uno scrub fai da te.

Se avete in casa del miele, può essere un ottimo toccasana da aggiungere alla vostra maschera fai da te.

Potete ripetere la vostra maschera viso fai da te al pomodoro una volta a settimana.



Cosa ne dite di provare questi trattamenti di bellezza low cost?

Iscriviti al nostro AquaBlog per rimanere sempre aggiornato!

#greenbeauty #sceglisostenibile

12 visualizzazioni

©2020 di Aquasan-Shop. Creato con Wix.com