DOMANDE FREQUENTI

  • In Italia posso bere l'acqua del mio rubinetto?

  • Come so se il mio rubinetto è compatibile con AquaCompact?

  • Come si monta AquaCompact?

  • Quanto dura veramente una cartuccia?

  • Quali vantaggi ho rispetto alle caraffe filtranti e gli altri filtri?

  • Quali contaminanti vengono filtrati e quali no?

  • E' normale che esca acqua scura al primissimo getto?

  • Perché dovrei filtrare l'acqua della doccia?

1. IN ITALIA POSSO BERE L’ACQUA DEL MIO RUBINETTO?

 

Sì. La verità sull’acqua potabile è ben lontana da quello che le pubblicità dell'acqua in bottiglia vogliono farci percepire: quella del rubinetto è acqua buona e sicura. Il 99,5%* dell'acqua del rubinetto in Italia è considerata idonea al consumo e rispetta tutti gli standard di qualità dell'Unione Europea. L'acqua del rubinetto è soggetta a rigorosi sistemi di controllo e monitoraggio, l’attuale normativa europea, ben applicata nel nostro paese, inoltre, prevede un controllo costante, con milioni di analisi all'anno, di 50 parametri chimici e microbiologici: dunque, in assenza di un avviso pubblico dell'acquedotto municipale, può essere consumata in totale sicurezza. Se l'acqua del tuo rubinetto ha un gusto che non ti piace, è quasi sicuramente dovuto alla condizione delle tue tubature e la quantità di cloro presente nella tua acqua. Ecco perché puoi acquistare un filtro semplice come AquaCompact, AquaGaia o AquaSink, risparmierai tempo, rifiuti plastici, denaro, fatica e puoi gustare un’acqua ottima.

 

  • I rari casi in cui non si rientra in questa percentuale, è opportuno effettuare un’analisi dell’acqua e, se in presenza di grossi agenti inquinanti come batteri, virus e sostanze nocive alla salute, è opportuno un impianto dedicato come il sistema ad osmosi inversa AquaOsmoTech o ultrafiltrazione come AquaUltra.

2. COME SO SE IL MIO RUBINETTO E’ COMPATIBILE CON AQUACOMPACT ?

Il modello AquaCompact è un filtro per rubinetti standard, quindi NON sono inclusi rubinetti a doccia, sensori e/o con filettatura diversa da 22x1 mm FEMMINA / 24x1 mm MASCHIO

(Quando si parla di filettatura interna è FEMMINA, quando si parla di filettatura esterna è MASCHIO)

Per sapere qual’è la tua misura è semplicissimo: Svita l’aeratore (ovvero la parte finale del tuo rubinetto dove fuoriesce l’acqua) con un righello misura il diametro e il gioco è fatto.

Se il tuo filetto ha una misura diversa, quindi NON è standard, puoi contattarci per avere l’adattatore corretto tra quelli disponibili, in modo totalmente gratuito.

Se sei incerto, puoi mandarci una foto prima dell’acquisto all’ indirizzo email del nostro tecnico: simone.timolina@aquasan.com e provvederemo ad inserirti nell’ordine già l’adattatore corretto.

Se hai già acquistato il modello ed è incompatibile, non preoccuparti. Ti manderemo una seconda spedizione gratuita con l'adattatore giusto per te.

3. COME SI MONTA AQUACOMPACT?

Montare AquaCompact è molto semplice, ma preferiamo spiegartelo in modo dettagliato: 

 

PASSAGGIO 1:

Svita l’aeratore, ovvero la parte finale del tuo rubinetto da dove fuoriesce l’acqua.

 

PASSAGGIO 2

Inserisci la ghiera bianca (l’anello bianco che si trova sopra la parte in ottone) nel cannello, ovvero la parte finale del rubinetto.

  • Se il tuo rubinetto non permette il passaggio della ghiera perché di diametro maggiore, inserisci la parte in ottone dentro la ghiera bianca e avvita al lavandino usufruendo del foro centrale del nipplo in ottone, che ha appositamente una forma squadrata al fine di poter avvitare il tutto in modo corretto con un utensile a punta (es: cacciavite).

 

PASSAGGIO 3:

Avvicina il prodotto all’anello bianco che ruotando permette il fissaggio dell’apparecchio e gustati il tuo meritato bicchiere d’acqua!

Al primo uso fai scorrere per 30 secondi l’acqua filtrata, in modo tale che possa fuoriuscire la polvere di carbone attivo vegetale in eccesso. 

 

N.B: Non dimenticare che scegli tu quando filtrare l’acqua con l’apposito selettore a lato ( orizzontale è filtrata / verticale è non filtrata ).

4. QUANTO DURA VERAMENTE UNA CARTUCCIA?

Le cartucce Aquasan sono dotate di uno speciale sistema contro la proliferazione batterica, che rende le cartucce sicure anche con il trascorrere del tempo.

Il problema che accomuna tutti i normali filtri e caraffe filtranti è la proliferazione batterica che avviene inevitabilmente a seguito del contatto del carbone vegetale con l'acqua. Ecco spiegato perché tutti i filtri hanno un cambio cartuccia obbligatorio, ovvero non importa quanta acqua si sia utilizzata, il cambio è sempre previsto ogni 4 settimane per le caraffe e pochi mesi per i comuni filtri per rubinetto. Se si sottovalutano le indicazioni del produttore, si può andare incontro a problematiche non indifferenti.

Le cartucce aquasan, sfruttando l'azione degli ioni attivi rilasciati dal doppio disco argentato 999 brevettato al suo interno, bloccano la proliferazione batterica e permettono di bere in tutta tranquillità, nonostante il tempo. Il cambio cartuccia è previsto infatti ogni 1000 LITRI effettivi.

Nella sezione HOME troverete un pratico calcolatore di risparmio, che ti permetterà di individuare il numero giusto di cartucce e il risparmio in soldi e plastica!

  • Perché leggo indicati "3 mesi" nelle istruzioni?

Perché abbiamo calcolato che in una famiglia media italiana ci sono 4 persone adulte, che se usano acqua ogni giorno (3 litri circa a testa) sia per bere che per cucinare, consuma 1 cartuccia ogni 3 mesi circa (1 cartuccia costa 10 euro circa, 1000 bottiglie di plastica dai 400 ai 600 euro).

Sulla sezione HOME è presente un calcolatore di risparmio, che permette di sapere il numero corretto di cartucce che fa al caso tuo!

5.QUALI VANTAGGI HO RISPETTO ALLE CARAFFE FILTRANTI E GLI ALTRI FILTRI?

Le caraffe filtranti hanno un volume, un costo e un tempo di consumazione maggiore, questo perché l'acqua deve attendere fino a 3 minuti prima di poter essere bevuta. Il cambio cartuccia è previsto ogni 4 settimane indipendentemente dall'acqua utilizzata.

Con i nostri filtri l'acqua viene depurata all'istante, senza nessun tempo d'attesa e puoi scegliere tra acqua filtrata e non filtrata, girando semplicemente la levetta posta a lato, evitando così ogni possibile spreco. I comuni filtri hanno una grandezza maggiore rispetto ad AquaCompact e AquaGaia, che permettono il minimo ingombro e una massima resa. Il nostro filtro per rubinetto ha inoltre una durata maggiore grazie al sistema antibatterico brevettato (Si veda punto 4), filtra una quantità d'acqua 15 volte superiore rispetto alle caraffe e ha una tecnologia sostenibile che impedisce la proliferazione batterica e rimuove più di 70 agenti inquinanti, rendendo la tua acqua notevolmente migliore di gusto e di odore.

6. QUALI CONTAMINANTI VENGONO FILTRATI E QUALI NO?

I nostri filtri hanno diversi gradi di filtrazione, che vengono misurati in "µm" o micrometri. I modelli da applicare al rubinetto (AquaCompact, AquaGaia e la loro versione "invisibile" AquaSink) hanno un grado di filtrazione a 5/10µm, trattenendo quindi: microplastiche, cloro, pesticidi, torbidità, sabbia, ruggine, calcare, sedimenti metallici (quali rame, zinco, piombo etc), film di alghe e i vari materiali in sospensione >5/10µm, eliminando gusti e odori sgradevoli.

Il modello AquaDirect è un modello di MICROFILTRAZIONE con un elevato grado di filtrazione pari a 0,5µm.

E' in grado quindi di rimuovere oltre 80 elementi inquinanti comprese le fibre di microplastica di grandezza > 0,5µm.

Il modello AquaUltra è un modello di ULTRAFILTRAZIONE, con un elevatissimo grado di filtrazione pari a 0,12µmRiduce il 99,999% di batteri, fibre di amianto e tutti gli organismi dannosi come la Giardia.

Tutti i modelli sono quindi adatti per la filtrazione di sostanze ed elementi dannosi che peggiorano il gusto dell'acqua di rete, senza ridurre la durezza dell'acqua permettendo il passaggio di tutti gli elementi nutritivi come calcio e magnesio.

7. E' NORMALE CHE AL PRIMISSIMO GETTO DOPO INSTALLAZIONE ESCA ACQUA SCURA?

Si. Il primissimo getto dopo aver installato uno dei nostri filtri o ad un cambio cartuccia, è solitamente di un colore scuro per pochissimi secondi. Quel colore non è altro che la prima polvere di carbone vegetale in eccesso. Se, accidentalmente, dovessi aver bevuto il primissimo getto di colore scuro, non preoccuparti! Non è assolutamente dannoso.

Esso è inoltre indice che il cambio cartuccia è avvenuto correttamente.

8.PERCHE' DOVREI FILTRARE L'ACQUA DELLA DOCCIA?

A beneficiare di AquaSweet sono pellecute, capelli e soffione/pareti della doccia.

L'acqua clorata, per quanto fondamentale nella disinfezione dell’acqua potabile e per garantire un’acqua sempre più sicura, distrugge le colonie di batteri buoni che abitano nella nostra pelle e che sono responsabili di una cute bella e sana. L'allergia al cloro è, infatti, uno fenomeni allergici e intolleranti più diffusi.

Se, pertanto, l'acqua è depurata da determinati inquinanti (tra cui metalli pesanti, microplastiche, calcare etc), anche la nostra pelle e i nostri capelli ne beneficeranno. Tutto questo risulta ancora più vero in tutti quei soggetti che soffrono di fenomeni allergici e di sensibilità alla pelle. Ecco perché questo prodotto è il preferito dalle mamme!

Inoltre, trattenendo il calcare, Aquasweet rende il soffione libero dalle normali occlusioni da calcare, migliorando anche le pareti del box doccia e fa risparmiare in dispendiosi prodotti chimici anticalcare.

Il filtro ecologico AquaSweet potrebbe essere il componente essenziale da aggiungere alla tua routine di bellezza.

©2020 di Aquasan-Shop. Creato con Wix.com